Logo
World Running Academy Magazine

Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez.

Nicola Del Vecchio | Aprile, 2016

Non è certo un'impresa da tutti migliorare il proprio best time in maratona di ben 50 minuti, Samuele Perez ci è riuscito grazie al duro lavoro e alla sua determinazione che lo hanno spinto a chiudere la maratona di Brescia dello scorso 13 marzo in 3 ore 13 minuti e 10 secondi. Prima di allora il suo personale lo aveva ottenuto alla maratona di Milano del 2014 chiusa in 4 ore e 4 minuti. “Da quando meno di un anno fà mi sono affidato a Paolo Barghini i risultati si iniziano a vedere – racconta Samuele -, è un vero professionista. Prima mi allenavo senza un metodo preciso, adesso invece ho tabelle mirate grazie alle quali sono riuscito a migliorare”. In effetti ascoltando il racconto di Samuele si comprende subito l'importanza di un buon allenamento nel migliorare le proprie performance. “Ho iniziato a correre circa 3 anni fà, dopo aver abbandonato le corse automobilistiche – prosegue -, correvo con i kart fin da ragazzo poi sono passato al rally e alla pista anche se ho dovuto smettere. Dopo essermi trasferito dalla Sardegna alla Lombardia avevo noleggiato un auto per provare a distanza di 7 anni nuovamente l'ebrezza della pista. Purtroppo l'ho distrutta.

Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez. Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez.

Mia moglie mi disse che da ora in poi potevo correre solo a piedi e così quasi per scherzo ho iniziato. Sono andato al parco di Monza con un amico e dopo un paio di chilometri ero distrutto. Dopo tre mesi però ho deciso di partecipare alla mia prima maratona a Reggio Emilia conclusa in 4 h e 40 minuti”. La voglia di ottenere subito risultati e il fatto di aver saltato le tappe non ha permesso a Samuele di migliorarsi più di tanto così decise di dedicarsi alle ultra distanze e al trail dove la resistenza ha l'aspetto preponderante rispetto a distanze più brevi e veloci. “Facevo solo trail – prosegue - perchè mi rendevo conto che avevo tanta resistenza e poca velocità, quindi nelle gare veloci stavo troppo dietro. Le ultra invece le portavo a termine e questo mi dava più soddisfazione. Ed essendo molto competitivo la scelta è stata quasi obbligata”. La voglia di migliorarsi e di raggiungere risultati più lusinghieri anche dal punto di vista cronometrico ha spinto Samuele a rivolgersi a Paolo.

Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez. Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez.

“Appena ho chiamato Paolo gli dissi che volevo correre il Passatore – racconta Samuele – mancavano 3 mesi e sono certo mi avrà preso per pazzo. Comunque lui mi ha accontentato e grazie alla sua professionalità lo abbiamo preparato e sono riuscito a portarlo a termine in 12 ore. Quel traguardo mi ha dato sicurezza così con il suo aiuto abbiamo deciso di iniziare a velocizzare. Siamo partiti dal preparare una 10 km, poi la mezza maratona di San Gaudenzio portata a termine in un'ora e 31 minuti. Avevo però il desiderio di migliorare il mio tempo in maratona così ho iniziato a concentrarmi sulla maratona di Brescia. Aver migliorato di così tanto il mio best mi rinfranca e sicuramente mi farà abbassare ancora”.

Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez. Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez.
4 Deserts - Roving Race Ecuador 2015 4 Deserts - Roving Race Ecuador 2015

Racconti | 0 Commenti

Lascia un commento




Recenti
Popolari
Categorie
Amref Sport Senza Frontiere
Rete del Dono per Art 4 Sport Maratonabili
Lo Sport Insegna