Logo

Preparazione per Maratone

Preparazione per Trail Running

Preparazione Mentale

Preparazione per Ultramaratone

Tabelle Allenamento Maratona, Ultramaratona, Mezzamaratona

ISRU - Iranian Silk Road Ultramarathon, 250/150 Km – self sufficiency multistage race - LUT Iranian Desert, Kerman Area – Iran - September 29/October 8, 2018

WRA-XR | Ottobre, 2018

We are Proud to annouce the 2018 Third edition of the incredible Iranian Silk Road Ultramarathon.
ISRU which will take place in early october 2018 within the LUT Iranian Desert, Kerman Area.
www.worldrunningacademy.com/wraextremeraces/isru/ After the successful 2016/2017 edition another unforgettable experience.
If you really Want to exceed your limit, do challenge the hottest and fascinating Desert in the world.
Each stage in a unique adventure in a different landscape, running trough the land of one of the most hospitable people that will be part of your stunning environment.

Register Here ISRU 2018!



(Speciale) MARU - Maharaja Rajasthan Ultramarathon, 250/150 Km – self sufficiency multistage race - Thar desert from Gajner to Jaisalmer – Rajasthan - India April 7-16 2018

WRA-XR | Ottobre, 2017

World Running Academy Extreme Races - WRA-XR si occupa dell’organizzazione di corse estreme in tutto il mondo.


La mission della WRA Extreme Races è quella di offrire agli atleti l’opportunità di vivere un’avventura estrema dove mettere alla prova fisico e mente sfidando la natura e gli avversari in assoluta sicurezza.


La prossima gara in programma si svolgerà in India nel deserto del Thar da Gajner to Jaisalmer. Maharaja Rajasthan Ultramarathon (MARU), programmata per i primi di aprile 2018. www.worldrunningacademy.com/wraextremeraces/maru/

Register Here MARU 2018!

Cancellata!

Nicola Del Vecchio | Aprile, 2016

Sono sul divano, è un giorno caldo di marzo, primo pomeriggio, le immagini scorrono sul televisore e mostrano un incontro di calcio che seguo senza particolare interesse. Mi prende la sonnolenza post –prandiale e mi addormento. Dal calcio il cuore mi porta alla corsa, alla mia prossima corsa, alla 100 km. di Toscana. Una corsa che aspetto con ansia dalla sua prima presentazione perché mi piace correre e perché amo la Toscana. Poi questa corsa che da Firenze corre verso il Tirreno, verso la Versilia, verso Viareggioè l’obbiettivo per la prima parte dell’anno: io lo voglio centrare costi quel che costi!
Parto da casa in auto verso Firenze, mia moglie è con me, passeremo una giornata a Firenze, sicuramente meravigliosa come tutte le giornate passate a Firenze, fatte di storia e poesia che invadono la mia mente e renderanno la corsa che seguirà un viaggio nelle radici della nostra cultura a partire da quelle etrusco-romane, alle Signorie, ai Medici e così via sino ai giorni nostri. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

Sabbia Acqua Vita

Giovanni Pessina | Febbraio, 2016

Deserto dell’Oman, tardo pomeriggio, il caldo è insopportabile, il Land Rover dei soccorsi, al seguito della corsa “TransOmania300 km non stop”, procede piano. L’autista e il compagno si guardano attorno, il posto dovrebbe essere questo, il posto da cui è partito il segnale di allarme lanciato da uno dei partecipanti al trail. Di solito il segnale di aiuto viene lanciato da chi si è perso o ha avuto un incidente, una distorsione un colpo di caldo. In genere sono lì a richiamare la tua attenzione agitando le mani e gridando, ma questo non si vede, dove poteva essere si chiesero, l’autista disse: magari lo troviamo secco e sghignazzarono di gusto. Poi lo videro a bordo pista, disteso con la sabbia portata dal vento che un po’ lo ricopriva, occhi chiusi testa piegata, sembrava aver perso conoscenza, l’unico segno di vita la mano destra che lentamente prendeva una manciata di sabbia, si alzava leggermente e poi lasciava scivolare la sabbia tra le dita. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

La nostra vacanza?? a tappe!! Carfù Trail

Giovanni Pessina | Novembre, 2015

Appassionati di corsaabbiamo sempre dedicato una parte dei giorni di vacanza a questa attività, poi, conoscendo Paolo Barghini, Alberto Tagliabue, AngeloRigoni ecc. tutta gente che corre nei deserti a partire dalla MDS per arrivare alla nuova corsa ideata da Paolo in Iran, ci è venuta voglia di una corsa a tappe, non essendo ancora preparati per corse estreme abbiamo deciso di farne una “ tailor made” alla nostra portata e ci siamo guardati intorno.
Ci sono molte possibilità, anche se non molto pubblicizzate, una ci ha intrigato: il giro dell’Isola di Corfù. Il Corfù Trail segue un percorso storico caduto in disuso fatto di sentieri che costeggiano il mare e entrano nei boschi fino a salire sul monte Pantokrator unica vera vetta dell’isola. Questo percorso è stato riattivato grazie a fondi comunitari e sfrutatto a fini turistici. Ha avuto subito un buon successo tra i camminatori soprattutto tra quelli dei paesi nordici. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

La cronaca della TDS “Sur les Traces des Ducs de Savoie”

Intervista a Ugo Mazzachiodi

Nicola Del Vecchio | Settembre, 2015

Nell'ultima settimana di agosto in Val d'Aosta come ogni anno hanno preso avvio le competizioni dell'UTMB, tra queste particolare risalto nel panorama del trail running ha la TDS alla quale ha partecipato Ugo Mazzachiodi, atleta spezzino allenato da Paolo Barghini.
La TDS è una gara molto impegnativa di 119 km con 7.250 metri di dislivello positivo, partenza da Courmayeur e arrivo a Chamonix, lo start alle ore 6.00 di mercoledì 26 agosto 2015. Delle quattro gare organizzate nell'ultima settimana di agosto a Chamonix la TDS viene definita la più selvaggia e la più difficile:1800 quasi i concorrenti, 14 ore previste per il primo, 33 h di tempo massimo. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

RacingThePlanet: Sahara Race 2014 - Seguiamo insieme il nostro amico Andrea Girardi in gara

WRA | Febbraio, 2014

Dopo nomi come Salameh Al Aqra e Jose Manuel "Chema" Martinez Fernandez, il nostro Andrea è stato così presentato dalla press release dei 4 deserts.
The presence of these powerful individuals is complimented by a wide cast of notable 4 Deserts finishers taking on this unique race, including Italy’s Andrea Girardi who was fourth overall at the Atacama Crossing 2013 and has three Marathon des Sables finishes to his name.
Seguiamolo insieme in questa ultima avventura.... Vai ANDREA!!!! ... [leggi tutto l'articolo]

Gare | 0 Commenti

Stage di Trail e Desert Running - 7/8/9 Marzo 2014

WRA | Gennaio, 2014

Stage teorico pratico di corsa trail di un wekk-end, nella cornice delle Alpi Apuane e delle spiegge della Versilia.
Rivolto ad atleti di ogni livello, questa è l'occasione giusta per iniziare a correre e scoprire i segreti e di un "vero runner". La tecnica, l'alimentazione, l'attrezzatura e la pianificazione sono alla base di un buon allenamento, ma anche la volontà, la determinazione e la consapevolezza dei nostri mezzi, che il nostro coach, l'ultramaratoneta estremo Paolo Barghini insieme ad altri specialisti di settore vi trasmetteranno. .... [leggi tutto l'articolo]

Stage | 0 Commenti

MDS, Marathon Des Sables 2013 - Edoardo Moos

Edoardo Moos | Aprile, 2013

È molta la gratitudine che devo a Paolo Barghini, che in pochi mesi mi ha permesso di partecipare alla 28. Marathon des Sables. La mia storia di runner inizia nel marzo 2012, quando per motivi di salute ho iniziato a correre. Il mio peso era di ben 100 Kg. per 1.85 m. di altezza, soffrivo di ipertensione e apnee; dovevo perdere peso il più rapidamente possibile e così ho iniziato facendo un giro di corsa nel parco di casa, che era giusto di 1 Km.. Ho capito che questa era la strada per stare bene, ma avevo anche capito che era una strada di fatica e grandi sacrifici per me e la mia famiglia. Ho iniziato a correre tutti i giorni, o alla mattina presto o alla sera e il mio peso rapidamente diminuiva. Così ho pensato che per mantenere queste buone abitudini, dovevo fissarmi un obiettivo più grande di quello che avrei potuto fare: la Marathon des Sables. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 1 Commenti

Lanzarote Lavatrail 2013. Federico Bisson - La Mia Corsa.

Federico Bisson | Aprile, 2013

Correre non è uno sport per ragazzi carini con visioni di grandezza. E’ sudore tra i capelli e vesciche ai piedi. E’ il respiro congelato sul mento d’inverno. E’ la nausea nel vostro intestino e crampi che sono abbastanza forti per svegliare i morti. Si tratta di uscire dalla porta e correre quando il resto del mondo può solo sognare la passione che vivete ogni giorno. Si tratta di essere su una strada solitaria e correre come un campione, anche quando non ce’ anima viva per tirarsi su. La corsa è il desiderio di provare e perseverare fino a quando ogni fibra nella gambe, la tua mente e il tuo cuore sono simili all’acciaio . E quando li hai finalmente forgiati abbastanza sei diventato il miglior corridore che ci può essere. E questo è tutto quello che puoi chiedere... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

IL "TU" NEL DESERTO - Nessuna sfida è impossibile, neanche vincere un’ultramaratona a 52 anni tra le sabbie della Giordania. Ce lo racconta il campione Paolo Barghini.

Terry Vullo Maxim | Aprile, 2013

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, si è trovato a dire: “Cavolo, se potessi realizzare il mio sogno”. Ma per la maggior parte delle persone questo rimane solo un pensiero senza seguito, un momento in cui sognare un’alternativa alla routine che sia un’avventura, un’impresa sportiva o un amore apparentemente irraggiungibile.
La storia che stiamo per raccontarvi non parla di un atleta professionista né di uno scienziato o di un mago, ma di un comune mortale diviso tra lavoro, famiglia e amici che, a differenza della maggior parte della gente, ha coronato un sogno che ai più sembrerebbe impossibile: correre ultramaratone nel deserto. Il fatto poi che lo scorso maggio sia arrivato primo alla Jordan Race a 52 anni, è giusto un’anticipazione di quanto stiamo per raccontarvi.... [leggi tutto l'articolo]

Stampa | 0 Commenti

IL CARRARINO DI MARMO - La corsa l’ha folgorato tardi. Ma Paolo Barghini è uno tostissimo ed è arrivato lontano, molto lontano

Giuliano Orlando Runner's World | Luglio, 2012

Non è mai troppo tardi. Il dottor Paolo Barghini, di Carrara, superati i quaranta da un paio d’anni, nel 2002 si è chiesto se la professione medica fosse una fede condivisa o se gli stesse nascendo una nuova passione, inarrestabile. «In casa - ricorda - ero il classico sportivo in poltrona. Mentre Gabriella, mia moglie, dava l’esempio praticando corsa, canoa e bici, io restavo seduto davanti alla tivù. Capivo che l’esercizio era fine a se stesso. Per uno alto 1,82 gli 85 chili non parevano un problema. Ora che di chili ne peso 71 capisco quanto fossero inutili quelli in eccesso».
Poi cos’è accaduto? «Ai primi di settembre del 2002, al campo scuola di Marina di Carrara, dove avevo preso a corricchiare, incrocio Mauro Marchetti, che non vedevo dai tempi dell’università e che poi ho scoperto essere il presidente dell’Atletica Carrara... [leggi tutto l'articolo]

Stampa | 0 Commenti

Recenti
Popolari
Categorie
Amref Sport Senza Frontiere
Rete del Dono per Art 4 Sport Maratonabili
Lo Sport Insegna