Logo

Preparazione per Maratone

Preparazione per Trail Running

Preparazione Mentale

Preparazione per Ultramaratone

Tabelle Allenamento Maratona, Ultramaratona, Mezzamaratona

(n° 11 Luglio/Agosto 2016) Un protocollo per la sicurezza

Nicola Del Vecchio | Luglio/Agosto, 2016

La World running academy si sta impegnando per diffondere, in tutto il panorama del trail running, il concetto che la sicurezza debba essere il cardine principale su cui incentrare ogni competizione.


Da questo punto di vista nostro obiettivo è quello di provare a stilare un protocollo che tenga conto di tutti gli elementi utili ed indispensabili per affrontare una gara trail andando a classificare le stesse per grado di difficoltà.


Pensiamo infatti che non tutti possano, come accade adesso, iscriversi a qualsiasi gara senza aver ottenuto un certo grado di dimestichezza con simili competizioni che espengono gli atleti a rischi ben maggiori di quelli che si possono correre in una qualsiasi competizione stradale.


Allo stesso modo è indispensabile la figura di un commissario di gara esterno all'organizzazione che sia in grado di valutare gli effettivi rischi derivanti dal tracciato, dalle condizioni meteo e da tutti quegli elementi che possono pregiudicare la salute dei concorrenti.


Queste sono solo alcune primissime considerazioni che andremo ad approfondire nei prossimi numeri così da proporre un vero e proprio protocollo operativo con la speranza di dare un contributo attivo nel miglioramento delle condizioni di sicurezza di ogni gara di trail running.

Migliorare di 50 minuti in Maratona. L'impresa di Samuele Perez.

Nicola Del Vecchio | Aprile, 2016

Al e Jo si conoscevano da alcuni anni, facevano parte dello stesso runnerclub, iniziarono ad allenarsi assieme e socializzarono: qualche week endvia per una gara, una mattinata in montagna;poi una pizza quattro chiacchiere efu così che entrarono in confidenza.
Al era un cuoco, di quelli in gamba, non uno stellato, a lui non interessavano quei riconoscimenti, faceva una cucina di tradizione di alto livello con innovazioni interessanti che caratterizzavano il suo intervento. Da qualche anno lavorava per la mensa di un ospedale in modo di avere più tempo libero. La nostra storia parte da cui dal fatto che Al era un cuoco.
Un sabato uscirono ad allenarsi in compagnia, c’era tanta gente, alcuni erano venuti da lontano, Al invitò quelli che erano liberi a fermarsi da lui per un boccone e un po’ di relax. Jo disse: verrei volentieri ma sono fradicio di sudore, non ho portato niente, né per lavarmi né per cambiarmi, sarà per un’altra volta. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

Strasimeno. La prima Ultramaratona di Daniele Mannini

Nicola Del Vecchio | Marzo, 2016

STRASIMENO 58km di puro vallonato corsi in 5h14'07", 91° Assoluto su oltre 400 partenti, 7° di categoria. Così si riassume la prima Ultramaratona di Daniele Mannini, palombaro di marina conosciuto dagli amici come il “piranha”. “È stata dura – racconta Daniele -, peccato per il tracollo dopo il 42°km, ma li ho corsi tutti, senza mai fermarmi. Pensare che due settimane fà ero a Terni a correre la mia prima maratona”. In effetti la determinazione di Daniele è davvero ecomiabile visto l'impegno affrontato a distanza di 15 giorni con la testa già al prossimo obiettivo, la 100 km Firenze-Viareggio che affronterà il prossimo 30 aprile. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 1 Commenti

La mia prima maratona

Nicola Del Vecchio | Gennaio, 2016

“Se vuoi correre corri un chilometro. Se vuoi cambiare vita, corri la maratona.” Sono con queste parole di Emil Zatopek che ho inziato a preparami per quest'importante traguardo. Un anno di lavoro intenso, tanti sacrifici, gli allenamenti alle ore più impensabili per far combaciare gli impegni della vita e del lavoro, i pasti consumati in auto ogni giorno durante la pausa pranzo subito dopo l'allenamento, il rispetto per una distanza per me sconosciuta e da tutti temuta, sono gli elementi che mi hanno accompagnato lungo tutta la preparazione. Quando a gennaio 2015 avevo iniziato ad allenarmi, non mi sarei mai immaginato di ritrovarmi undici mesi dopo sulla linea di partenza per percorrere i fatidici 42 chilometri e 195 metri.
Così ogni giorno ho iniziato a confrontarmi con i miei limiti, con la scoperta di me stesso, perchè la corsa oltre ad essere un cammino in un ambiente esterno è anche un cammino interiore, come ho scritto in un articolo passato. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

L'ultra Trail del lago d'orta e la passione per il Trail running

Nicola Del Vecchio | Novembre, 2015

Vivere in coppia condividendo la stessa passione per il trail running. Questa e' l'esperienza di Annalisa Rolla che ha conosciuto ed imparato ad amare lo sport grazie al suo compagno Davide, che abbiamo avuto modo di conoscere la scorso numero grazie al suo racconto del Tor des geants.
"Quando ho conosciuto Davide lui correva - racconta - e mi chiese di accompagnarlo ad una gara dell'Utmb. Pensare che non ero neppure mai andata in montagna e mi sono ritrovata a fare l'assistenza durante tutto il percorso accorgendomi che i partecipanti in fondo erano persone normali e questo mi ha fatto credere che avrei potuto riuscirci anche io".
In realta' la storia di Annalisa racchiude anche un pizzico di magia che in fondo e' stata poi il viatico per iniziare a cimentarsi con questa disciplina così affascinante. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

Il Tor des Geants: la gara più dura del Mondo!

Intervista a Davide Buglione

Nicola Del Vecchio | Ottobre, 2015

In uno degli scenari più selvaggi e incontaminati del mondo si corre ogni anno il Tor des Geants, una corsa epica di 330 km non stop con 24.000 mt di dislivello positivo che coinvolge una Regione intera, la Valle d'Aosta e le sue bellezze.
Fatica, possibili infortuni, mancanza di sonno e di adeguata alimentazione sono i principali rischi fisici a cui sono sottoposti gli atleti che si iscrivono a questa gara leggendaria che quest'anno ha visto la presenza di Davide Buglione, trentaquattrenne spezzino dipendente della AlpStation di Sarzana allenato da Paolo Barghini.
“Ho saputo che potevo correre il Tor un mese e mezzo prima della partenza – racconta Davide -, mi ero iscritto ma non ero rientrato tra i sorteggiati ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

La cronaca della TDS “Sur les Traces des Ducs de Savoie”

Intervista a Ugo Mazzachiodi

Nicola Del Vecchio | Settembre, 2015

Nell'ultima settimana di agosto in Val d'Aosta come ogni anno hanno preso avvio le competizioni dell'UTMB, tra queste particolare risalto nel panorama del trail running ha la TDS alla quale ha partecipato Ugo Mazzachiodi, atleta spezzino allenato da Paolo Barghini.
La TDS è una gara molto impegnativa di 119 km con 7.250 metri di dislivello positivo, partenza da Courmayeur e arrivo a Chamonix, lo start alle ore 6.00 di mercoledì 26 agosto 2015. Delle quattro gare organizzate nell'ultima settimana di agosto a Chamonix la TDS viene definita la più selvaggia e la più difficile:1800 quasi i concorrenti, 14 ore previste per il primo, 33 h di tempo massimo. ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

Tornare a correre a cinquant'anni. L'esperienza di Giuseppe Merli

Nicola Del Vecchio | Aprile, 2016

Tornare a correre a cinquant'anni con l'entusiasmo di chi non aspettava altro che riprendere questa bellissima esperienza. Questo è in poche parole quello che mi ha trasmesso durante la nostra veloce chiacchierata telefonica Giuseppe Merli. "Da giovane ho sempre corso - racconta - poi mi sono sposato, ho avuto un figlio e l'attenzione era rivolta tutta alla famiglia fino a quando sei anni fa ho deciso di riprendere alla soglia dei cinquant'anni".
E Giuseppe non ha avuto certo mezze misure, dalle campestri giovanili è passato a correre mezze maratone, maratone e ultra. "In questi sei anni - spiega -, grazie anche all'aiuto di Paolo Barghini che mi segue da cinque anni, i progressi e le competizioni all'attivo sono stati molti. Ho corso varie mezze, sette maratone e due 100 km del Passatore. ... [leggi tutto l'articolo]

Personaggio | 1 Commenti

Le imprese dell'ultra maratoneta meratese Angelo Rigoni

Nicola Del Vecchio | Dicembre, 2015

Settant'anni e non sentirli, otto maratone estreme portare a termine l'ultima non più tardi di qualche settimana fà in Oman, con all'attivo migliaia di chilometri percorsi, il tempo per il meratese Angelo Rigoni sembra proprio non passare mai a sentire dalle sue imprese e dall'entusiasmo che lo anima nel raccontarle.
“Ho cominciato a correre tardi – spiega -, avevo 53 anni. Avevo molti amici che correvano e mi hanno spinto a passare dallo sci alla corsa, tanto che adesso non vado più a sciare e mi dedico solo al running. La mia prima maratona l'ho corsa nel 2000 a Milano e sono stato subito contento avendo ottenuto un buon risultato chiudendo sotto le quattro ore in 3 ore e 58 minuti. Poi ho cominciato a pensare al deserto e alla fine mi sono deciso”. ... [leggi tutto l'articolo]

Personaggio | 0 Commenti

Stage di Trail e Desert Running in Versilia - 20/21/22 Febbraio 2015

WRA | Gennaio, 2015

Dopo il successo avuto in occasione dell' edizione 2014, anche quest'anno le spiagge della Versilia saranno il terreno del “Secondo Stage di Trail e Desert Running".
Stage teorico pratico di corsa trail di un week-end, percorrendo le strade delle Alpi Apuane e le spiagge della Versilia, l'ultramaratoneta estremo Paolo Barghini vi trasmetterà la tecnica, l'alimentazione, l'attrezzatura e la pianificazione di una gara a tappe.
Lo stage è rivolto ad atleti di qualsiasi livello... [leggi tutto l'articolo]

Stage | 0 Commenti

Firenze Marathon 2013 con i MaratoAbili - Rosario

Rosario (Corro di Sera) | Dicembre, 2013

"Mi definivo un maratoneta, per via delle mie precedenti 5 Maratone corse da solo a Roma, Venezia e Torino. Indossavo la mia canotta del Gruppo Sportivo Interforze di Torino e si partiva in previsione di fare il famoso "personal best"... e questo era il Maratoneta Ross.
Essere Maratobabile è un'altra cosa, si corre in gruppo, tutti insieme, si formano le squadre, le maglie nere dei capisquadra, le maglie bianche, le parrucche, i cappelli....
Da semplice Maratoneta guardi i km, il tempo al km, la previsione di fine, se sei fortunato scambi qualche parola con il maratoneta di fianco che ha il tuo passo... ... [leggi tutto l'articolo]

Racconti | 0 Commenti

Recenti
Popolari
Categorie
Amref Sport Senza Frontiere
Rete del Dono per Art 4 Sport Maratonabili
Lo Sport Insegna